ENIT menu
HiPanda a Tokyo: da Augmented Reality a Augmented Retail

HiPanda a Tokyo: da Augmented Reality a Augmented Retail

EXPERIENCE / RETAIL / TREND / UNCONVENTIONAL / VISUAL CULTURE

tempo di lettura: ⏱ 2.5 min

Varcare la soglia di uno store per tuffarsi in un’altra dimensione. La tecnologia coinvolge il consumatore in prima persona e proietta nel futuro lo spazio fisico del negozio: ogni visita diventa una shopping experience innovativa seguendo le regole del gamification marketing.

La tecnologia che trasforma quello che vediamo

La realtà aumentata (AR) permette, attraverso un tablet, uno smartphone o un dispositivo indossabile di arricchire ciò che viene inquadrato con immagini e informazioni che compaiono sul display e si integrano con la realtà.

Tecnologia in continua evoluzione, la AR inizia a modificare i processi d’acquisto dando un nuovo volto all’infotainment grazie all’unione di contenuti particolari in un’interfaccia immediata.

Il caso studio HiPanda: la realtà aumentata dice “ciao” all’utente

Gli elementi per creare qualcosa di dirompente e innovativo c’erano già tutti. Il marchio di streetwear HiPanda risale al 2002 e porta la firma di Jiji, artista cinese influenzato dalla pop art. Icona del marchio, un panda fumettoso dall’espressione accigliata, simbolo di una generazione dinamica.

Per inaugurare il primo store giapponese nell’aprile del 2019, HiPanda e lo studio multidisciplinare Curiosity hanno elevato la sperimentazione all’ennesima potenza. Tablet in mano, ogni visitatore inizia un viaggio futuristico in cui digitale e analogico si fondono. Come in un videogioco (ti ricordi Pokemon Go?), si va a caccia del padrone di casa, il panda, interagendo in un percorso personale grazie alla realtà aumentata.

L’esperienza immersiva inizia ancor prima di entrare in negozio: basta puntare il telefono verso la facciata per vedere l'iconico panda saltare verso lo schermo, come a salutare (hi!) l’utente. HiPanda si nasconde tra una t-shirt e l’altra: se ti avvicini e inquadri con il tablet le stampe colorate, il personaggio si anima, interagisce con te, per poi esplodere in mille colori. Al primo piano lui appare improvvisamente, insieme a decine di suoi cloni e gioca a nascondino nei buchi immaginari del pavimento.

I casi di Adidas, Toyota e Magnum

HiPanda è in ottima compagnia. Gli esempi di tecnologia AR per il retail offrono esperienze memorabili di augmented showroom (visione di contenuti interattivi all’interno di un negozio). Adidas l'ha adottata nel 2018 con un’app di AR dedicata che permetteva di accedere a contenuti esclusivi e di acquistare prodotti in edizione limitata, visibili solo sul proprio schermo.

C’è poi la partnership dell’estate 2019 tra Magnum e Benefit per l’apertura di un pop-up store a Shanghai, offrendo prodotti e attività esperienziali. Qui i visitatori hanno potuto personalizzare gelati ed effetti di make-up, sfruttando la realtà aumentata e una parete a led interattiva, condividendo poi le proprie foto sui social.

La realtà aumentata fa da ponte naturale tra virtuale e reale nel caso dell’app di AR di Toyota: un’occasione unica per “vedere dentro” i modelli con motore ibrido, sovrapponendo auto fisiche a grafiche 3D e infografiche.

Una realtà... perfetta per fare branding

Noi non abbiamo dubbi: la realtà aumentata applicata all’universo retail è un modo innovativo di fare branding, permette di sfruttare la componente emotiva e l'immaginazione, offrendo ai visitatori un immediato incentivo per interagire e condividere pur rimanendo immersi nel momento della vita reale.

Siamo convinti che la spinta dell’utente a entrare in un negozio non sia più finalizzata all’acquisto ma all’intrattenimento, come testimonia il caso studio di HiPanda. La creatività e la tecnologia possono trasformare lo store e renderlo magico - con tanto di coda fuori dal negozio.

Read our other posts:

EXPERIENCE / MARKETING / RETAIL / TREND / UNCONVENTIONAL

La Teatralità nel Punto Vendita

Tutto è iniziato con Sleep no More, il premiato spettacolo newyorkese che si ispira alla storia drammatica e sa... altro

EXPERIENCE / MARKETING / RETAIL / TREND / UNCONVENTIONAL

Sonic Branding: l’avanzata dei brand alla velocità dei suoni

(tempo di lettura 2 minuti)

La risposta a un suono è immediata e primordiale: bastano soli 0,146 sec... altro

EXPERIENCE / RETAIL / TREND

La rivoluzione del retail: da luogo di vendita a mezzo di comunicazione

Un tempo gli store erano gli unici luoghi dove avvenivano le vendite e dove si poteva realmente misurare il valore com... altro

RETAIL / TREND / UNCONVENTIONAL

La seconda vita del Third Place

tempo di lettura: ⏱ 2.5 min

Guardarti intorno: i luoghi conosciuti come "third place" sono ovun... altro