ENIT menu
Danzare con il cambiamento

Danzare con il cambiamento

TRENDS / INSPIRATION

Siamo abituati a sentirci in balia del cambiamento e a considerarlo un elemento indipendente dalla nostra volontà e soprattutto improvviso. È una convinzione comprensibile e giustificabile per tutti, tranne che per chi, come noi, si occupa di progettare e realizzare iniziative di comunicazione che per incidere devono basarsi sulla capacità di intuire, studiare e in un certo senso costruire il futuro.

Non è magia, non è lettura del pensiero, non è solo istinto: è prima di tutto una forma di curiosità e poi di attenzione, perché registrare e cogliere i segni che emergono dai modi di vivere permette di intravedere direzioni possibili, come uno specchio che invece di farci vedere la strada dietro ci mostra quello che abbiamo davanti e come raggiungerlo.

Ridurre il rumore

La newsletter Segnali dal futuro la definisce la capacità di distinguere “tra segnali rilevanti e rumori di fondo”, capacità importante non solo per noi professionisti della comunicazione: l’UNESCO considera l'alfabetizzazione per il futuro una delle competenze essenziali per navigare nel ventunesimo secolo, la principale abilità per affrontare il mondo post-pandemia.

Sean Monahan definisce “vibe shift” i momenti in cui tante cose cose cambiano tutte insieme modificando lo spirito del tempo e determinando un vero e proprio cambiamento del paradigma dominante a livello socio culturale. Riuscire a individuare e riconoscere le tendenze aiuta ad arrivare preparati a questi momenti in cui tutto cambia, per il profano all’improvviso, per noi professionisti molto meno. Lo zeitgeist, ovvero lo spirito del nostro tempo, quell’insieme di elementi che forma l'ambiente intellettuale, sociale e culturale in un certo periodo storico è il nostro principale strumento di lavoro.

Gestire l’incertezza

L’incertezza è una pessima consigliera e l’apparente imprevedibilità degli eventi può essere un alibi tanto scomodo quanto pericoloso. Più diventiamo migliori nel comprendere e immaginare il futuro, meno ragioni abbiamo per temere il futuro e meglio saremo in grado di cogliere le opportunità.

Anticipare è molto più efficiente che immaginare semplicemente ciò che verrà. Per poter catturare i segnali che appaiono nella società prima che le tendenze si materializzino è necessario comprendere il contesto culturale, geografico e temporale della realtà, riconoscendo potenziali percorsi ed eventi futuri.

Uno dei modi per prosperare nel caos non è leggere la sfera di cristallo, ma imparare a "leggere" i segni del cambiamento.

Leggere il cambiamento

Il Trend Forecast è una metodologia di ricerca dei Future Studies; è nata nel mondo della moda ma può essere utilizzata in tutti i settori che richiedono una progettazione creativa "guidata": beni di consumo, design, spazi retail. Consiste nell’osservare, filtrare, comprendere schemi e intercettare i segnali rilevanti, ignorando quelli insignificanti.

Noi in leDehors usiamo questa metodologia in tre fasi: osservazione, analisi e creatività. La nostra valigia di strumenti di ricerca parte, dopo la selezione e l’analisi delle macro aree più rilevanti, con la costruzione della mappa concettuale con argomenti chiavi e una ricerca iconografica. Sono loro che ci portano a “vedere” il futuro, organizzate non solo per contenuto ma per colori, forma e texture.

Lavorando in team costruiamo moodboard da arricchire continuamente con altre immagini, alla ricerca di quelle che rompono con il pattern e che ci aiutano a definire la mappa finale e il concept, sintetizzato in parole chiave, il nome di battesimo dei trend. Questo documento finale contiene le informazioni sulle tendenze in arrivo che verranno consegnate a stilisti, designer e architetti.

Saremo lieti di presentarti in una riunione ad hoc una di queste mappe, che sono alla base sia del nostro lavoro, insieme alla ricerca dei trend nel retail, sia dei nostri Insight.


_____________________________________
>>> Vuoi ricevere gli Insight via mail? Iscriviti alla NEWSLETTER di leDehors

Similar articles:

RETAIL / EXPERIENCE / TRENDS / INSPIRATION

Comunicare in modo diverso: il nostro sguardo sul marketing

Le dehors in francese significa l'esterno, ciò che sta al di fuori. Già a partire dal nome che abbi... altro

RETAIL / EXPERIENCE / TRENDS / INSPIRATION

La Teatralità nel Punto Vendita

Tutto è iniziato con Sleep no More, il premiato spettacolo newyorkese che si ispira alla storia drammatica e sa... altro

EXPERIENCE / TRENDS / INSPIRATION

Sonic Branding: l’avanzata dei brand alla velocità dei suoni

La risposta a un suono è immediata e primordiale: bastano soli 0,146 secondi, anche senza conoscenze pregresse ... altro

MOST READ / RETAIL / EXPERIENCE / PHYGITAL / TRENDS / INSPIRATION

HiPanda a Tokyo: da Augmented Reality a Augmented Retail

Varcare la soglia di uno store per tuffarsi in un’altra dimensione. La tecnologia coinvolge il consumatore in pr... altro